Dall'altra parte dell'Adriatico - S druge strane Jadrana

by Daniele Di Bonaventura & Black Coffee

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

      €7 EUR  or more

     

  • Compact Disc (CD) + Digital Album

    Artwork by Giorgio Finamore

    Includes unlimited streaming of Dall'altra parte dell'Adriatico - S druge strane Jadrana via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    ships out within 2 days
    5 remaining

      €10 EUR or more 

     

  • Full Digital Discography

    Get all 15 Caligola Records releases available on Bandcamp and save 35%.

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality downloads of StrayHorns, Echoes, Childreams, Fourhands, Dall'altra parte dell'Adriatico - S druge strane Jadrana, «Night over», «Unbroken Circuit», «Quartet (Mestre) 2008», and 7 more. , and , .

      €68.25 EUR or more (35% OFF)

     

1.
2.
3.
04:38
4.
04:59
5.
6.
7.
04:26
8.
9.

about

1) Al di là del mare; 2) I fall in love too easily; 3) Samnom;
4) Terra; 5) Jute san se zajubi;6) Parlami d’amore; 7) Levante;
8) You don’t know what love is;9) Zelenu granu s tugom žuta voća.

L’ idea dei “ponti culturali” continua ad affascinare quanti si occupano di espressioni artistiche, in modo particolare gli operatori che si muovono nell’ambito del jazz. Questo disco rappresenta un traguardo importante, uno dei rari esempi di incontro tra protagonisti dei fermenti che animano le due sponde dell’ Adriatico, il prodotto di un’avventura musical–culturale tra solisti italiani e croati, impegnati nei continui spostamenti dei tasselli di un puzzle fatto di cultura popolare e di sonorità che accarezzano il filone afroamericano. Leader del trio é Daniele Di Bonaventura, nato a Fermo, nelle Marche, che ha coltivato sin da adolescente un forte interesse per la musica improvvisata, pur venendo da una formazione musicale di estrazione classica, culminata con il diploma in composizione. Impegnato più spesso in collaborazioni esterne – l’ultima, e forse più importante, è quella con Miroslav Vitous – che non in qualità di leader, Di Bonaventura, classe 1966, è a torto più noto come virtuoso del bandoneon che non come pianista. Ed invece, proprio con il Black Coffee si rivela pienamente il suo non comune talento pianistico, sottile e discreto, che trova piena realizzazione in un lirismo intenso ma asciutto, mai ridondante. Non è un caso che il Nostro suoni il pianoforte in cinque dei nove brani che compongono l’album. L’ intesa fra i tre musicisti é stata subito immediata: lo si può constatare nei passaggi più coinvolgenti di questo lavoro, che si inserisce brillantemente nella sparuta lista dei progetti italo–croati immersi nella rilettura delle radici di terre più e meno conosciute. Con questo disco, dominato da grande lirismo e freschezza compositiva, il credo musicale del trio, di recente e spontanea costituzione, viene sviluppato attraverso territori noti (I fall in love too easily, You don’t know what love is), temi tratti dal songbook italiano (Parlami d’ amore) e composizioni originali. Un altro responsabile del progetto, quasi quanto Di Bonaventura, è il bassista croato Renato Švorinić, attivo da anni in un gioco a incastro tra il jazz e musica etnica. Toccanti quanto essenziali risultano i suoi arrangiamenti di Jute san se zajubi e Zelenu granu s tugom žuta voća, veri e propri standard della tradizione dalmata.

credits

released June 22, 2017

Daniele Di Bonaventura (piano, bandoneon),
Renato Švorinić (acoustic bass),
Jadran “Čićo” Dučić (drums).

tags

license

all rights reserved

about

Caligola Records Venice, Italy

contact / help

Contact Caligola Records

Streaming and
Download help

Shipping and returns